Chi Siamo

Cosa è una Pro Loco

La Pro Loco è una associazione costituita da Volontari i quali si attivano per la promozione e la valorizzazione del proprio territorio e del proprio paese. Il termine deriva dal latino “pro loco” che significa letteralmente “a favore del luogo”.

La Pro Loco svolge il suo operato, sempre senza fini di lucro, nell’ambito di numerosi e variegati settori da quello turistico a quello culturale a quello sociale. Promuove e valorizza, come fine unico ed esclusivo, il territorio di pertinenza, attraverso eventi eno-gastronomici, di preservazione e recupero di beni architettonici, di risorse ambientali, di tradizioni popolari e di mestieri artigianali (cultura immateriale).

Fondata con regolare atto costitutivo, è dotata di uno statuto che ne regolamenta il funzionamento, le finalità e anche le modalità di scioglimento. Si organizza sulla base di criteri democratici e le sue cariche sono elettive. Chiunque può diventare socio senza discriminazioni di alcun genere.

 

Le Pro Loco in Italia

In Italia attualmente le Pro Loco riconosciute sono oltre 6.000 (seimila) e le attività che svolgono afferiscono a diverse sfere d’intervento turistico, sociale, culturale e sportivo. Frequentemente le Pro Loco si riferiscono alla Municipalità in cui hanno sede, ma ciò non rappresenta una condizione essenziale per la loro esistenza. Infatti spesso, in un solo comune sono presenti più Pro Loco, soprattutto nel caso di comuni con una superficie particolarmente estesa e con una conformazione territoriale caratterizzata dalla presenza di borgate e frazioni (o quartieri, nel caso delle città più grandi). Tendenzialmente si tratta di un fenomeno associativo che riguarda in prevalenza i centri piccoli o medi.

In Emilia Romagna sono attive 333 Pro Loco che sono dislocate nelle seguenti Provincie: Bologna 87, Ferrara 29, Forlì-Cesena 44, Modena 10, Parma 32, Piacenza 57, Ravenna 29, Reggio Emilia 22, Rimini 23.

 

Le Attività

Particolare rilievo rivestono per lo sviluppo delle attività turistiche, in particolare per quello che concerne i prodotti tipici dell’enogastronomia e dell’artigianato locale, le tradizioni popolari, la tutela e la salvaguardia dei patrimoni storico-artistici, architettonici, culturali e ambientali.

 

Gli Organi

L’organo rappresentativo è l’Assemblea dei Soci, composta da tutti i soci, ha funzioni consultive e deliberative. L’Assemblea elegge l’organo amministrativo principale che è il Consiglio di Amministrazione, che è quindi eletto dai soci tesserati e rinnovati secondo le direttive dello Statuto Sociale. Il Consiglio di Amministrazione nomina il Presidente, il Vicepresidente, il Segretario e l’economo.